News software fiscale contabile

10-07-2014: Errore di "Eccezione non gestita..." generando i tributi dal PdL per DR a credito. Dopo l'aggiornamento alla versione 2.6, in caso di dichiarazione a credito, generando i tributi dal PdL, compare l'errore "Eccezione non gestita....". Si allega la DLL che risolve il problema, da salvare su ogni postazione nel percorso C:\Programmi -oppure Programmi (x86)- \Ipsoware\Dr\Dr2014\Unico.

09-06-2014: Fatturazione Elettronica verso le pubbliche amministrazioni.
Scopri le soluzioni wolter kluwer per il mercato dei commercialisti e per il mercato aziendale. Di seguito un piccolo riepilogo delle soluzioni proposte.

15-05-2014:
Quadro RV - mancato calcolo Addizionale Comunale e seguito di ricalcolo dichiarazione.
Per tutti i comuni che hanno deliberato un'aliquota unica per l'addizionale comunale, dopo la versione 2.0, il programma non calcola più l'addizionale comunale. Corretto con versione 2.0.1 sia di unico che di 730. La funzione di aggiorna e ricalcola aggiornerà automaticamente il valore calcolato.

18-04-2014: Contributi fissi INPS 2014: modalità operative. Il riporto dei Contributi fissi INPS in Gestione Deleghe viene effettuato tramite la funzione Crea debiti / crediti. A tale scopo è stata aggiunta una nuova voce “Contributi fissi INPS 2014” e i tributi vengono importati dal quadro RR – Contributi previdenziali del modello UPF. Selezionando l’apposito flag “Genera deleghe per i tributi importati” vengono generate automaticamente le deleghe relative alle 4 scadenze fisse:
16 maggio  20 agosto  17 novembre  16 febbraio (dell’anno successivo). Per ulteriori chiarimenti, si rimanda alla lettura del documento allegato.

20-03-2014: Professionista - stampa liquidazione IVA: conteggio errato per note di credito non in c/fattura iva per cassa.
In fase di stampa liquidazione iva, per le note di credito non in c/fattura iva per cassa l'iva viene esposta con segno positivo anzichè negativo e di conseguenza non considerata correttamente nel conteggio finale dell'imposta Si verifica se la nota di credito è stata pagata contestualmente. Attualmente occorre eliminarla e pagarla tramite il wizard di pagamento. Corretto con prossima versione di coge.

10-03-2014: Errore riscontrato da AdE su 770 inviati in cui manca la virgola (es. 77,00 euro risulta 7700 euro).
Come già evidenziato con le note di rilascio della versione 4.6.1 del 22 luglio 2013 e con ns. circolare 12 del 23/07/2013, con la versione 4.6.0 del 19 luglio 2013 per un errore di programma, le archiviazioni dei modelli 770 avvenute con questa specifica release avevano un problema, non rilevato dai moduli di controllo, per cui le dichiarazioni venivano archiviate senza la virgola e quindi con due cifre in più. Wolters Kluwer, visto l'arrivo di diversi avvisi bonari, ha provveduto ad agire a livello di direzione centrale dell'agenzia delle entrate, ricevendo da quest'ultima indicazioni sulla procedura da adottare per definire le posizioni dei contribuenti interessate da tale anomalia. Di seguito il link alle specifiche da seguire che devono essere recepite da tutti gli uffici periferici. In caso ciò non avvenga la preghiamo di segnalarcelo prontamente.

26-02-2014:
Errore in apertura prima nota: Errore assembly WKI.Coge.GestioneBeni in presenza di antivirus Avast.
Oggi abbiamo avuto questa bella novità per tutti i clienti che usano l'antivirus Avast. Oltre ad aver già segnalato la cosa, per risolvere è necessario da Avast settare l'esclusione dalla scansione della cartella  C:\Programmi o programmi (x86) \ipsoware\ . Dopo di questo è necessario copiare il file  che viene identificato come virus, e quindi cancellato, sotto C:\Program Files \ipsoware\CogeNET\WKI.Coge.GestioneBeni.dll scaricabile da qui o da altro p.c. che non ha Avast.

07-02-2014: Slides dott. Ranzini.
Si allegano le slides del Dott. Ranzini sulle novità fiscali del momento relative ai corsi di formazione tenuti nei giorni 5 e 6 febbraio a Pisa - Pistoia e Firenze. Ricordiamo ai gentili clienti che è possibile contattarci per avere maggiori news sulle novità di software, in particolare per quanto riguarda Webdesk e la Suite in SaaS. Clicca qui per le slides (formato powerpoint).

16-01-2014: Ultime news e modifiche del programma SIAR Antiriciclaggio. La circolare raccoglie le ultime novità e quesiti del programma antiriciclaggio.

27-12-2013: Mini IMU per le abitazioni principali. Leggi l'allegato per le modalità di calcolo automatico con il sw. Ipsoa. Si precisa che il rilascio dell'aggiornamento è previsto per l'8 gennaio 2014.

16-12-13: E' stato duplicato ed è in fase di distribuzione ai clienti il dvd 5.0 del sistema professionisti Ipsoa.

22-10-13: Ravvedimento di debiti/deleghe scadute
Vi informiamo che in questa pagina sono state pubblicate le istruzioni per poter ravvedere deleghe e tributi scaduti GIA' presenti nella gestione deleghe

21-10-13:
Generazione 2° acconto
Vi informiamo che in questa pagina sono state pubblicate le istruzioni per il ricalcolo del 2° acconto IRPEF/IRES a seguito dell'aumento previsto dal D.L. 76/2013.

02-09-13: Calcolo Interessi su imposte sostitutive rateizzate da quadro RQ sezione IX di unico 2009
Vi informiamo che diversi clienti stanno ricevendo cartelle esattoriali in merito ad un presunto errato versamento degli interessi calcolati sulle rate successive alla prima e relative alle imposte sostitutive da quadro RQ sez.IX di Unico 2009. Posto che il tasso di interesse legale è 3% fino al 31/12/2009, 1% dall/1/1/2010 al 31/12/2010 e 1,5% dall'1/1/2011, si abbia il seguente esempio: 3°rata imposta sostitutiva sulla rivalutazione dei beni D.L. n.185/2008 da Unico 2009 - Quadro RQ sez.IX = 8.272. Gli interessi legali sulla terza rata da versare entro il 16/6/2011 vengono calcolati sommando gli importi che si ottengono applicando il tasso del 3% su 198 giorni (dal 17/06/2009 al 31/12/2009), dell'1% su 365 giorni (dall'1/1/2010 al 31/12/2010) e dell'1,5% su 167 giorni (dall'1/1/2011 al 16/6/2011). (8272*3%*198)/36500 + (8272*1%*365)/36500 + (8272*1.5%*167)/36500 = 274,11. La nostra interpretazione della norma (comma 22 dell'art.15 del D.L.n.185/2008) si basa sul fatto che il riferimento è al concetto di tasso legale e che l'indicazione del tasso del 3% non sia altro che una specificazione della percentuale allora vigente. [testo introdotto con variazione del 5/04/2011]

01-08-13:
Frontespizio - Controllo Entratel casella studi di settore con causa di esclusione 1. dichiarazione con causa di esclusione dagli studi 1 (inizio dell'attività nel corso del periodo di imposta). Il controllo entratel rilascia il seg. errore: (***) Dati del Frontespizio:
Flag Assenza Studi di settore con quadro F compilato - La casella risulta valorizzata in assenza di anomalie riscontrate Valore dichiarato: 1 Valore corretto : 0. Corretto con versione 4.6 degli studi in base alle specifiche tecniche del 11/07/2013

24-07-13:
SDS - Controllo quadro: ATTENZIONE! IL VALORE DI RIGO RG26 COL.2 RISULTA DIFFERENTE DAL VALORE DI RIGO F28.
Casistica di ditta individuale ex minimi. I beni
strumentali acquisiti nei periodi di permanenza all’interno del regime dei minimi, e dedotti integralmente in quanto pagati in tali periodi, devono essere indicate le quote di ammortamento “virtuali” nei quadri F e G degli studi di settore. Il costo storico sostenuto, invece, deve essere allocato nella variabile del “valore dei beni strumentali”. Questo come previsto da normativa comporta una divergenza tra quadro F e quadro RG ma il programma rilascia il seg. errore:
ATTENZIONE! IL VALORE DI RIGO RG26 COL.2 RISULTA DIFFERENTE DAL VALORE DI RIGO F28 (SOMMA DEGLI ELEMENTI CONTABILI: F01 + F02 + F03 + F04 + F05 + F07 + F08 + F10 + F13 + F26 - F06 - F09 - F11 - F12 - F14 - F15 - F16 - F17 - F18 - F19 - F20 - F21 - F22 - F23 - F25 - F27 +/- F24). DISCORDANZA RILEVATA
Valore di riferimento: 2346. Corretto con versione 4.6 studi di settore Ipsoa.

10-07-13:
Nuovo modello F24, provvedimento 75075 del 19/06/2013. Con la versione 3.8.1 delle nuove deleghe Ipsoa è stata predisposta un apposita sezione per identificare le nuove deleghe generate o create manualmente. Ricordiamo che le attuali deleghe sono cmq utilizzabili fino al prossimo 30 aprile 2014. Per maggiori dettagli si rimanda alle note della versione.

02-07-13:
Ricalcolo II Acconto: Il D.L. n° 76 ha previsto l'aumento della percentuale dell'acconto sulle imposte dei redditi; tale disposizione produce effetti esclusivamente sulla seconda o unica rata. La scadenza interessata è quella quindi del 2 dicembre prossimo o successiva per aziende con periodo a cavallo d'anno. In attesa di chiarimenti informiamo che la procedura software Ipsoa Professionisti, sarà implementata con una funzione che consentirà di automatizzare tale ricalcolo.

24-06-13: C
ontrollo Entratel: Flag assenza dati mod. 730-4  impostato nel caso di assistenza fiscale prestata, errore con tre asterischi. In allegato la DLL che risolve l'anomalia. Da copiare nella parte locale x:\\programmi\\xxx\\DR\\DR2013\\730 dopo aver rinominato il file esistente (Wki.DF2013.StamepMOD730.dll). L'operazione è da ripetere in ogni p.c. da cui si effettua l'archiviazione.

20-06-13:
Conversione dati extracontabili dagli studi di settore 2012 a quelli 2013. Ricordiamo che per effettuare la conversione è necessario indicare il numero progressivo dell'unità produttiva, altrimenti sarà rilasciato un messaggio di errore.

29-05-13:
L'imu sostituisce l'Irpef e le relative addizionali dovute in relazione ai renditi fondiari riguardanti gli immobili non locati. Il presente documento illustra alcuni casi pratici di compilazione con la procedura Ipsoa. Si allega inoltre la Circolare 2/DF del 23/05/2013 dell'Agenzia delle Entrate che spiega il calcolo della prima rata imu 2013.

28-05-13:
Con la versione delle dichiarazioni 4.0 è stata abilitata la generazione dell'IMU nella gestione deleghe. Alleghiamo le note per la generazione.

22-05-13: Con l'art.1 del decreto IMU 2013 viene indicato che per l'anno 2013 il versamento della prima rata è sospeso per alcune tipologie di immobili. Il presente pdf indica come gestire tale sospensione all'interno della Gestione Immobili.

02-05-13: Dalla presente versione dei condivisi (17.2.0) è possibile effettuare una restrizione di accesso anche per la funzione di live update per evitare che un utente generico o non autorizzato possa effettuare il download degli aggiornamenti. Vedi l'allegato per capire come impostare tale restrizione.

18-04-13: Versione studi di settore 4.2. Gli studi di settore sono stati evoluti nel loro motore di calcolo in modo da renderli molto più performanti in fase di apertura delle DR. Inoltre, in caso di malfunzionamento, da ogni p.c. viene lanciato un diagnostico con un codice di errore ed il nome del p.c. in questione, che viene inviato direttamente al supporto di Milano. Gli utenti con l'anomalia quindi, previo avviso da parte della ns. agenzia, saranno ricontattati direttamente dalla sede per la risoluzione della problematica.

08-04-13: Prospetto ACE.
Breve nota con premessa normativa ed operativa di utilizzo con le dichiarazioni fiscali unico 2013 Ipsoa. Il prospetto ACE ha la funzione di agevolare la compilazione del rigo RS113 per quanto concerne gli incrementi di capitale da confrontare con il patrimonio netto di bilancio.

29-03-13: Conversione IMU dovuta da dr 2012 a dr 2013.
In alcuni casi l'importo dell'imu dovuta non è stata correttamente convertita in caso di conversioni effettuate con la versione 2.0 o 1.0 del 730. Il presente documento spiega il funzionamento dell'utility creata ad hoc per risolvere il problema.

28-03-13: Modalità di compensazione del credito iva annuale nelle dichiarazioni dei redditi Ipsoa e successivo riporto in deleghe.
Il presente allegato contiene le modalità operative di compensazione del credito iva alla luce del provvedimento delle Entrate del 16/03/2012.

19-03-13:
E'stata riscontrata un anomalia nell'installazione degli Studi di Settore in caso di condivisione dell'intero disco C: del server. Per risolvere è necessario scaricare il presente eseguibile e procedere cosi: 1)Sulla macchina Server, accedere ai Servizi di Windows 2)Arrestare "Servizio di attivazione Studi WKI" 3)Quindi accedere al Prompt dei Comandi (Start > Esegui > Cmd) 4)Digitare il comando SC DELETE STUDISRV.EXE 5)Prelevare il file allegato e rinominarlo in STUDISRV.EXE 6)Copiarlo nel percorso [drive]:\..\STUDI\STI\PRG\COM\COSIMI\BIN 7)Accedere ai Servizi di Windows 8)Avviare "Servizio di attivazione Studi WKI"

15-02-13:
Nel caso in cui la percentuale di incidenza del costo del lavoro sulla base imponibile IRAP sia superiore al 90% e si sia già fruito della deduzione forfettaria del 10% nella situazione in cui tale deduzione è originata in tutto o in parte dalla presenza di interessi passivi e oneri assimilati (casella QI0204_U barrata), la procedura consente il cumulo tra la deduzione forfettaria e la nuova deduzione IRAP, come per altro sembra consentito dalla interpretazione letterale della norma e delle istruzioni ministeriali al modello dell'Istanza.
In questa situazione, nel caso in cui appunto la percentuale di incidenza del costo del lavoro sulla base imponibile IRAP sia superiore al 90%, si ottiene il risultato di una deduzione IRAP superiore al 100% di quanto effettivamente versato.
La risposta di Telefisco 2013 n.15 è invece in senso contrario, affermando che il cumulo tra la deduzione forfettaria del 10% e quella riferita alle spese per il personale dipendente non può eccedere l'importo dell'IRAP versata nel singolo esercizio. Premesso che le risposte di Telefisco non rappresentano prese di posizioni ufficiali dell'Agenzia delle Entrate, ma sono rese dai pubblicisti del Sole 24 Ore, al momento, in attesa appunto di eventuali chiarimenti ufficiali da parte dell'Agenzia delle Entrate, il calcolo effettuato dalla procedura non viene modificato.
Se si volesse comunque adeguarsi a quanto affermato da Telefisco, occorre forzare il campo QI0804 (versamento IRAP) ed eventuali ulteriori campi analoghi (QI0904, ecc...), riconducendo il versamento IRAP deducibile calcolato dal programma nei limiti dell'imposta effettivamente versata.
Si allegano inoltre le note per la compilazione del prospetto irap nell'Unico sociatà di capitali.


13-02-13: Istanza di rimborso art.2, c.1-quater, D.L.n.201/2011 - Compilazione rigo RI5 in presenza di perdite rideterminate. Nella compilazione automatica del quadro RI, utilizzando gli automatismi previsti dalla procedura, nel caso in cui la dichiarazione originaria presenti una perdita che viene rideterminata per effetto della maggiore IRAP deducibile, dato che l'imposta a credito originaria e rideterminata coincidono (con conseguente assenza dell'importo chiesto a rimborso), effettuando il prelievo dei dati rideterminati tramite l'apposito pulsante si ottiene una compilazione errata del rigo RI5, segnalata per altro dal controllo di quadro con il messaggio seguente: "SE COMPILATO IL RIGO RI5 DEVE ESSERE PRESENTE UN IMPORTO A RIMBORSO IN COL. 6". Occorre azzerare il campi QI0504_O (imposta a credito dichiarata) e QI0504 (imposta a credito rideterminata).

22-01-13: Conversioni DR Concorrenza.
Sono state rilasciate le prime conversioni dei fiscali da altre procedure verso le dichiarazioni fiscali Ipsoa, contengono i riporti iva e 770. Vedi il presente file per le istruzioni operative.

11-01-13:
NULLA CAMBIA PER LA NUMERAZIONE DELLE FATTURE IVA!! L'Agenzia delle Entrate, con risoluzione n. 1/E di ieri 10 Gennaio ha chiarito che NULLA CAMBIA per la numerazione delle fatture iva.Dal 1° Gennaio 2013 c'è solo la possibilità ulteriore di continuare la numerazione del 2012 senza dover ripartire dal numero 1. Cioè si può usare una numerazione progressiva da 1 all'infinito, fino alla cessazione della partita iva. E' ovvio però che nel corso degli anni si arriverebbe a numerazioni molto alte! Sembra quindi più semplice continuare come sempre fatto, cioè ripartire dal numero 1 per la prima fattura dell'anno, senza dover mettere aggiunte del tipo 1/2013 - 2/2013, visto che l'univocità della fattura è garantita dalla presenza nel documento della data che è un elemento obbligatorio. Ogni commento sulla vicenda è superfluo!

10-12-12: Aggiornamento aliquote IMU.
Con il rilascio 6.0.1 delle dr fiscali e 730, sono stati rilasciati ulteriori aliquote. Per tutti i restanti comuni sono state inserite le aliquote standard ridotta e ordinaria. Sono quindi da verificare con attenzione. Ricordiamo che se è stato compilato il comune all'interno della tabella "IMU utente DF 2012", le aliquote inserite prevalgono sempre nel calcolo effettuato.

03-12-12: Ricalcolo Saldo IMU.
In caso di variazione del periodo di possesso o dei figli a carico, successiva al calcolo dell'acconto, la griglia di calcolo riporta dei valori differenti rispetto a quanto indicato nel quadro Versamenti IMU, in quanto la procedura, per poter effettuare una corretta valorizzazione dell'importo a saldo, ricalcola i valori in base ai nuovi dati inseriti. Il valore di versamento dell'acconto però - ovviamente - non cambia e naturalmente il versamento è corretto! E' stata inserita anche un apposita dicitura per sottolineare questo comportamento nella griglia di calcolo e nella stampa del calcolo IMU.

28-11-12:
Calcolo quota stato in IMU. Il programma correttamente, calcola la quota IMU stato come il 50% dell'aliquota standard (0,76%). Vedi l'esempio allegato.

21-11-12: In alcuni casi aprendo le tabelle DF, non appare l'icona "Imu utente DF 2012" e di conseguenza non è possibile inserire le aliquote. Basta copiare il presente file sotto \ipsoware\bin\bin_dati\set sostituendolo, se presente a quello esistente.

19-11-12: Situazione attuale saldo IMU. Purtroppo ad oggi non risultano ancora le delibere dei comuni sul sito Anci-Cispel, rendendo quindi impossibile l'acquisizione automatica delle aliquote nel programma Ipsoa. In allegato un breve pdf con il work around adottabile all'attuale versione di Unico e730. Inoltre sono riportati alcuni esempi di calcolo del saldo.

08-10-12:
Formato data errata all'interno delle nuove deleghe Ipsoa. Salvando una data correttamente formattata (es. 23/10/2012 potrebbe essere salvata come 23/10/0120. Entrare nel registro di windows:
1) HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\W32Time\Parameters
2)La stringa NTPServer deve contenere la seguente impostazione:time.windows.com,0x9
3)La stringa Type deve contenere la seguente impostazione:NT5DS
4)Uscire dal Registro di Sistema
5)Accedere alla Gestione Deleghe

02-10-12:
Effettuando l'import da tracciato telematico nel software fiscale Ipsoa appare il messaggio: Operazione annullata, riferimento ad un oggetto..... Sarà corretto con la prossima release, nel frattempo è possibile scaricare il presente eseguibile sotto c:\programmi\ipsoware\dr\dr2012\unico, sostituendolo a quello esistente.

26-09-12: IRAP -Stampa provincia di nascita - EE. Il campo stato estero di nascita viene riportato nell'applicativo software Ipsoa con la sigla EE. Tale campo però, in linea con le istruzioni ministeriali, non viene stampato sulla dichiarazione irap.

20-09-12: E' stato rilasciato l'aggiornamento 5.4 delle dichiarazioni fiscali Ipsoa, che contiene la funzione di import da tracciato telematico delle dichiarazioni dei redditi modelli UPF - USC - Enti e USP. E' stata inoltre rilasciata una nuova funzione, "verifica certificazioni lavoro autonomo" che effettua un controllo all'interno del modello 770, tra i percipienti inseriti ed i righi aggiuntivi corrispondenti.

13-09-12:
Il prossimo 24 settembre Ipsoa rilascerà esclusivamente con il canale update l'aggiornamento degli studi di settore allineati a gerico versione 1.0.4 del 5 settembre (sarà la versione 3.5). Si ricorda che tale versione corregge solamente due anomalie negli studi VK04U e UM80U.
Si ricorda inoltre che in data 13 settembre è stato rilasciato anche un aggiornamento dei moduli di controllo entratel delle dichiarazioni, la versione 1.4.6. Diverse sono le correzioni di anomalia per cui se ne consiglia vivamente l'installazione prima di procedere al controllo ed all'invio. Di seguito il link per verificare le correzioni apportate.

08-08-12:
A seguito dei seguenti errori nella gestione Intrastat: 1) In presenza di modelli TER, in fase di controllo dati e generazione file telematico, viene richiesto come dato obbligatorio la nomenclatura anche se da istruzioni, l’indicazione è facoltativa. 2) Periodicità acquisti - mensile e tipo invio "Dati fiscali/statistici" e periodicità cessioni "Trimestrale" In fase di generazione file telematico, si archiviano solo le cessioni. La procedura potrebbe segnalare il seguente messaggio: "xx xxxxxx Cessione Bis xx/xx/xxxx Paese Provenienza/Destinazione Mancante". Verrà corretto con la versione 10.43 di coge, nel frattempo è possibile scaricare la presente dll che va copiata sotto C:\Programmi\ Ipsoware\CogeNET dopo aver rinominato quella già esistente. Va ripetuto per ogni p.c. da cui si gestisce l'intra.

03-08-12:
A seguito delle modifiche normative introdotte dall’articolo 2, comma 4, del decreto legge 2 marzo 2012, n. 16, convertito con modificazioni dalla legge 26 aprile 2012, n. 44 è stato introdotto un termine più ampio per l’invio della predetta comunicazione da parte dei fornitori di esportatori abituali.
Con la Risoluzione n. 82/E del 01/08/2012 viene indicato che per poter consentire la compilazione del predetto modello alla luce della modifica normativa intervenuta, il campo contenuto nel frontespizio, denominato “Periodo di riferimento”, potrà essere compilato indicando esclusivamente l’anno di riferimento, ossia il 2012. Dalla versione 5.3.1, in fase di stampa ed archiviazione telematica, si potrà impostare il flag "Non Stampare\Archiviare mese di riferimento CIR"

02-08-12:
Ieri è stato rilasciato l'aggiornamento degli studi da parte dell'agenzia versione 1.0.3. A parte i superflui commenti sulla tempistica del rilascio, si comunica che la versione di Gerico in oggetto, contenendo modifiche ininfluenti ai fini dei calcoli non verrà distribuita ora, ma nel mese di Settembre con un prossimo rilascio completo degli Studi di Settore. Sono stati semplicemente corretti alcuni malfunzionamenti che determinano l’emersione di errori bloccanti o di segnalazioni di anomalia ingiustificate. Oggetto di intervento sono stati gli studi VD16U (abbigliamento su misura), VG27B (trasporti terrestri di passeggeri) e VM27A (commercio al dettaglio di frutta e verdura). (fonte sole 24 ore)

10-07-12:
Nella giornata di ieri è stato rilasciato l'aggiornamento Ipsoa studi di settore versione 3.3 corrispondente all'aggiornamento di Gerico agenzia delle entrate versione 1.0.2

05-07-12: Studi di Settore versione 3.2 Vi informiamo che in data odierna viene  reso disponibile solo su supporto on line, il seguente aggiornamento: Sistemazione anomalie riguardanti i seguenti  SDS: UG40U ; UG41U; UG78U; VG27A; VD20U; VG61D; VM19U; VK02U. N.B. la versione precedente rilasciata è la 3.0. La 3.1 è una versione solo interna non rilasciata. La 3.2 è in aggiornamento alla 1.0 o seguenti.

30-06-12: Quadro RR - Riporto base imponibile ai fini previdenziali dal quadro RH e agevolazione ACE. E'stata resa nota la Circolare dell'INPS n.90 del 27/06/2012 in cui viene richiesto di inserire nell'imponibile ai fini dei contributi IVS anche la quota di ACE. Il programma è stato aggiornato con la vers.5.0 delle dichiarazioni fiscali. Ciò premesso, si indicano, di seguito, gli elementi che costituiscono la base imponibile per il calcolo della contribuzione dovuta, indicati eventualmente nei quadri RF (impresa in contabilità ordinaria), RG (impresa in regime di contabilità semplificata e regimi forfetari) e RH (redditi di partecipazione in società di persone ed assimilate):

  • RF47 – (RF48 + RF50, col.1) + [RG29 – (RG31+RG33, col.1)] + [somma algebrica (colonne 4 da RH1 a RH4 con codice 1,3 e 6 e colonne 4 da RH5 a RH6) – RH12] + RS37 colonna 11. Si consiglia quindi di verificare le eventuali deleghe già prodotte.

31-05-12: Sono stati modificati i modelli dr unico società di capitali e unico persone fisiche in base alla corrige dell'agenzia delle entrate del 18 maggio scorso.

23-05-12: Storicizzazione dati di contabilità. Con la versione 10.39 è stata resa disponibile la storicizzazione dei dati di contabilità, funzione che era presente nella vecchia versione access e fino ad oggi non implementata in SQL.

16-05-12:
Nella giornata del 17 maggio sarà reso disponibile giovedì il calcolo IMU. In allegato le istruzioni per il calcolo. Nella giornata del 23 verrà resa disponibile la generazione deleghe.

27-04-12 :
In seguito alla pubblicazione dei nuovi moduli di controllo Entratel, versione 1.0.7, è stato necessario aggiornare nuovamente la funzione di importazione da file telematico ed intermedio nell’applicativo Anti Elusione.
I nuovi moduli, infatti, hanno tolto l’obbligo di indicare l’anno 2010 per le note di variazione non collegate a singole fatture. Con la procedura live update viene chiesto di scaricare la versione 10.36.2 di coge e 2.4.2 di over3000.

17-04-12
: E' stato aggiornato il calendario rilasci dei vari programmi per il primo semestre. Tale calendario potrà subire variazioni.

02-04-12:
Rilasciato l'aggiornamento 9.10 del SIAR - Antiricliclaggio. La versione 9.10 è una versione aggiornabile/installabile quindi, può essere utilizzata per una nuova installazione oppure, in aggiornamento ad una versione precedente. Con tale versione <note di rilascio> È possibile stampare, per ciascun cliente, il fascicolo della clientela, secondo le indicazioni del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.
Il fascicolo si compone dei seguenti allegati:
-Allegato A: Identificazione del cliente in relazione agli obblighi antiriciclaggio
-Allegato B.1: Dichiarazioni del cliente in relazione agli obblighi antiriciclaggio
-Allegato B.2: Dichiarazione del cliente ai sensi dell’art.21 D.Lgs. 231/2007
-Allegato C.1: Dichiarazioni del professionista in relazione agli obblighi antiriciclaggio
-Allegato C.2: Dichiarazione del professionista ai sensi dell’art.30 D.Lgs. 231/2007

17-02-12: A seguito del prossimo rilascio del programma comunicazione elenco beni in godimenti ai soci, anche il programma over3000 cambia nome e diventa comunicazione anti elusione

15-01-12: E' in distribuzione il dvd 1/2012 che contiene la prima versione delle dr 2012 con conversione anagrafiche e immobili. E' possibile compilare la comunicazione dati iva. Si ricorda di procedere in modalità prima installazione.

08-11-11: In alcuni casi in apertura di una dichiarazione, in presenza di altre deleghe sul mese di novembre e dopo aver generato il 2° acconto per la cedolare secca, si potrebbe riscontrare il  seguente messaggio di errore:"Apertura dichiarazione. Non è possibile aprire questo archivio perchè danneggiato. Per risolvere il problema rivolgersi all'assistenza.". Per la risoluzione del problema scaricare il file allegato, da salvare nel percorso locale [drive]:\Programmi\..\dr\dr2011\unico in sostituzione di quello già presente.

07-11-11:
Si allega la patch 10.27 di contabilità dove è presente l'utilità per aggiornare i codici iva dallo 020 al 321, all'interno della stessa patch è presente la versione 1.2 dell'Over3000 e la versione 6.4 delle dichiarazioni fiscali con l'aggiornamento delle aliquote ici e le modalità per il ricalcolo del 2° acconto della cedolare secca (spiegazione presente nella sezione Raccolta circolari professionista).

10-10-11: In alcuni casi in apertura di una dichiarazione, importata da file telematico, si potrebbe riscontrare il seguente messaggio di errore: "Apertura dichiarazione. Non è possibile aprire questo archivio perchè danneggiato. Per risolvere il problema rivolgersi all'assistenza. ". In attesa della versione 7.0 per la risoluzione del problema scaricare  l'eseguibile allegato, da salvare nel percorso locale [drive]:\Programmi\..\dr\dr2011\unico in sostituzione di quello già presente.

05-10-11: Elenco dei codici iva aggiornati in Sistema Professionisti Ipsoa che sono stati automaticamente implementati con la release 10.25. Tali codici sono propedeutici anche per chi gestisce il Sistema Impresa.

27-09-11:
Rilascio vers. 6.3 delle dr per adeguare i tracciati telematici di unico soc. capital - enti e consolidato naz. e mondiale alla risoluzione 94/E del 22 settembre 2011 circa l'aggiornamento della tabella dei codici di utilizzo del credito d'imposta nel quadro RU unico soc. capitali e analoghi negli altri modelli. <Vedi note di rilascio>

02-09-11: Modello IRAP 2011 XML - La guida all’uso sui nuovi controlli dei files telematici. Per aprire correttamente tali files è necessario scaricare ed installare il seguente programma: XMLNotepad

Leon@rdo srl | Via G. della Bizzarria 12 50127 Firenze (FI) | tel. +39 055 112233 fax +39 055 3264005 info@leonardonet.it | p.iva 05759710485
Joomla 1.6 Templates designed by Joomla Hosting Reviews